SERBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Serbia: processo Miskovic, attesa per la sentenza dopo emissione prime condanne per gli altri imputati (6)

Belgrado, 27 mar 2016 10:30 - (Agenzia Nova) - Ma l’episodio più sintomatico riguarda proprio il caso del primo giudice a cui è stato affidato il caso, Vladimir Vucinic. Il caso torna alla ribalta grazie ad alcune interviste, concesse ora per la prima volta dallo stesso Vucinic dopo oltre due anni dall’accaduto. Vladimir Vucinic ammette di avere subito numerose pressioni nel corso di quel periodo, ed in particolare dopo il suo consenso al rilascio temporaneo del passaporto a Miskovic. Vucinic, che ha deciso di abbandonare la toga di giudice e passare all’avvocatura, ha raccontato come il “caso Miskovic” abbia influito sulla sua carriera pluridecennale e in ascesa fino alla decisione presa nel 2013 a favore del rilascio temporaneo del passaporto per motivi di lavoro. In un’intervista rilasciata a “Krik”, organizzazione no profit contro il crimine e la corruzione, Vucinic ripercorre il momento in cui ha ricevuto la telefonata del presidente della Corte, Aleksandar Stepanovic, tre giorni dopo la decisione sul rilascio del documento, ovvero il 7 dicembre 2013. Era ormai sera, ma Stepanovic aveva chiesto ugualmente a Vucinic di recarsi subito al Palazzo di giustizia. “Sono arrivato al Palazzo – racconta Vucinic – e solo la stanza del presidente era illuminata. (segue) (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE