ANGOLA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Angola: delegazione Fmi a Luanda, riforme economiche sotto la lente d'ingrandimento (2)

Luanda, 26 feb 2016 19:00 - (Agenzia Nova) - Al termine di un primo incontro con i rappresentanti governativi, Velloso ha dichiarato che l'anno in corso sarà difficile per tutti i paesi esportatori di materie prime, in particolare di petrolio. "Purtroppo, la crescita economica globale è più debole di quanto previsto. Sarà un anno di transizione e speriamo che nel 2017 o nel 2018 ci potrà essere una ripresa più forte", ha affermato. Il capo missione dell’Fmi ha inoltre osservato che il paese africano, come gli altri esportatori di greggio, sta soffrendo per il forte crollo dei prezzi del suo prodotto d’esportazione più importante. "Ci sarà un periodo di transizione per l’adeguamento a questa nuova realtà", ha indicato Velloso, che ha difeso la necessità di individuare le modalità con cui diversificare l’economia nazionale, per poter superare l'attuale scenario avverso. L'economista ha poi ammesso che c’è un eccesso di offerta pari a circa 1,5-2 milioni di barili al giorno di petrolio sul mercato, un fattore che esercita un forte pressione sui prezzi. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE