ITALIA-CROAZIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Italia-Croazia: presidente Grabar-Kitarovic a “Nova”, Zagabria punta su aumento investimenti e connessioni nell’Adriatico (8)

Roma, 30 mag 2018 15:50 - (Agenzia Nova) - Secondo la presidente croata, “è nell'interesse reciproco di entrambi i paesi risolvere tutte le questioni aperte, possibilmente senza l’aiuto della comunità internazionale”. “Ma se ciò si dovesse rendere necessario, come nel caso della disputa sulla demarcazione dei confini tra Croazia e Serbia, possiamo rivolgersi ad un’istanza internazionale”, ha aggiunto Grabar-Kitarovic ricordando anche “la responsabilità” di risolvere la questione delle persone scomparse dalla guerra degli anni Novanta in modo da dare una risposta alle tante famiglie che ancora nono sanno dove sono i loro cari, “per chiudere definitivamente questo capitolo della nostra storia”. Un altro problema aperto con Belgrado, ha osservato, è infine legato alla “giurisdizione universale”, in base alla quale la Serbia si arroga il diritto “di perseguire penalmente un cittadino croato per crimini presumibilmente commessi sul territorio della Repubblica di Croazia; ma questi capi d’accusa sono fondati principalmente su disposizioni previste in base alle leggi dell’ex Jugoslavia, in particolare sui documenti dell’Esercito jugoslavo che accusano di ribellione contro uno Stato che non esiste più dal 1991”. “Si tratta di pretese irrazionali che devono essere risolte”, ha affermato in quanto le persone nelle due parti del confine “devono essere sicure di non essere arrestate se si spostano dall’altra parte” e per questo è necessario cooperare sullo scambio di informazioni “per punire i crimini che invece devono essere puniti”. (segue) (Pav)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE