EGITTO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Egitto: jihadisti minacciano giudici dopo sentenza Morsi, rischio escalation della violenza (7)

Il Cairo, 21 mag 2015 14:07 - (Agenzia Nova) - Il presidente turco Recep Tayyp Erdogan, avversario del presidente Abdel Fatah al Sisi, è stato tra i primi a condannare la decisione della Corte penale del Cairo e poche ore dopo la sentenza ha accusato il governo del Cairo di “essere tornato all’antico Egitto”, criticando ancora una volta il presidente egiziano Abdel Fattah Sisi. Nel suo intervento, Erdogan ha aggiunto che “Morsi, se giustiziato, diventerebbe un martire nella sua lotta contro il terrore. Se dovessi finire come lui – ha detto Erdogan, paragonando la sua situazione a quella dell’ex presidente islamista – credo che Allah mi darebbe lo stesso riconoscimento”. Anche il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, ha espresso preoccupazione per la decisione della corte, invitando le autorità del Cairo ad evitare misure che possano minare la pace, la stabilità e lo stato di diritto nella regione, confermando la sua posizione contraria alla pena capitale. (segue) (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE