MAROCCO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Marocco: gli islamici di Giustizia e sviluppo cedono alle richieste dei liberali per sbloccare la crisi di governo (2)

Rabat, 27 mar 2017 15:01 - (Agenzia Nova) - Nella coalizione di governo è stata inclusa anche l'Unione socialista delle forze popolari (Usfp), il grande escluso nelle precedenti trattative. Numerosi membri del partito islamico Pjd non hanno accettato le decisioni prese da El Othamni e hanno chiesto la convocazione di una sessione straordinaria del Consiglio nazionale. Per “Akhbar Al Yaoum”, quotidiano noto per essere vicino al partito islamico, El Othmani ha dato vita a una maggioranza bifronte. "Il vincitore è Aziz Akhennouch (ministro dell'Agricoltura e leader dell'Rni)", ha detto ad “Akhbar Al Yaoum” il politologo Mustapha Sehimi. Secondo Sehimi, quello di El Othmani "sarà un governo a due teste, con Akhennouch che guida una parte della maggioranza". La nuova maggioranza annovera il Pjd, il Partito del progresso e del socialismo (Pps), il Raggruppamento nazionale degli indipendenti (liberali), il Movimento popolare (Mp), l'Unione costituzionale (Uc) e l’Unione socialista delle forze popolari. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE