SLOVENIA-ITALIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Slovenia-Italia: ministro Esteri Cerar a “Nova”, opportunità da comune appartenenza ad area mediterranea e centro-europea

Roma, 30 nov 2018 11:44 - (Agenzia Nova) - La Slovenia e l’Italia dovrebbero cogliere le significative opportunità di cooperazione derivanti dalla comune appartenenza all’area mediterranea e centro-europea. E’ quanto affermato dal vicepremier e ministro degli Esteri sloveno, Miro Cerar, in un’intervista concessa ad “Agenzia Nova” nel corso della sua visita ufficiale a Roma il 27 e 28 novembre. L’ex premier, a capo della diplomazia slovena nel nuovo governo formato a Lubiana dal settembre 2018, ha incontrato alla Farnesina l’omologo Enzo Moavero Milanesi e si è recato in visita in Vaticano. A modo di vedere di Cerar, i rapporti bilaterali tra Italia e Slovenia sono “eccellenti” a livello politico ed economico ed in particolare si può notare una “tendenza positiva” testimoniata dall’aumento dell’interscambio commerciale tra i due paesi. “Altri interessi comuni tra Italia e Slovenia sono legati a sicurezza, lotta all’immigrazione illegale e siamo entrambi paesi Mediterranei e parte dell’Europa centrale”, ha osservato Cerar notando in particolare l’Iniziativa centro europea (Ince), avviata proprio dall’Italia, che “è a mio avviso molto importante per i due paesi e per l’intera regione. Per questo – ha spiegato – con il ministro degli Esteri Moavero abbiamo concluso che vorremo continuare una stretta cooperazione all’interno dell’Ince; ci consulteremo inoltre sulle questioni legate all’area mediterranea e cercheremo di fornire una protezione adeguata delle rispettive minoranze”. (segue) (Pav)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE