MIGRANTI

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Migranti: strage in Libano, oltre 80 morti nel naufragio al largo di Tartus (6)

Beirut, 23 set 15:24 - (Agenzia Nova) - La situazione economica del Libano è delicata, come ben dimostrano i vari tentativi di prendere d’assalto le banche da parte dei correntisti nelle scorse settimane. Un tempo nota come la Svizzera del Medio Oriente, con spiagge dorate e clima mediterraneo, capaci di attirare investitori e turisti da ogni parte del globo, dalla fine del 2019 il Libano sta sempre più sprofondando nella crisi economica e sociale, a cui si affianca uno stallo politico che peggiora il quadro già precario. Nonostante la mancanza di dati ufficiali sulla povertà – che il governo non raccoglie sistematicamente, in parte a causa dell’assenza di un censimento dal 1932 – le stime suggeriscono che la povertà multidimensionale è quasi raddoppiata tra il 2019 e il 2021, colpendo l’82 per cento della popolazione lo scorso anno. I dati diffusi dall’Agenzia per le statistiche del Libano a fine luglio indicano che l’inflazione ha raggiunto il 210 per cento lo scorso giugno su base annua. Si stima che il prodotto interno lordo reale sia diminuito del 10,5 per cento nel 2021, dopo una contrazione del 21,4 per cento nel 2020. (segue) (Lib)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE