SPECIALE DIFESA

 
 

Speciale difesa: Somalia, Pentagono ammette l'uccisione di tre civili in raid aereo nel 2021

Washington, 29 set 13:00 - (Agenzia Nova) - Il dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha ammesso l'uccisione di tre civili in uno degli attacchi aerei condotti in Somalia nel 2021. In un comunicato rilanciato dal quotidiano online "Somali Guardian", il Pentagono riferisce di aver ricevuto sei rapporti che indicavano vittime civili inflitte dagli attacchi aerei statunitensi in tutto il mondo nel 2021, ma che solo tre di loro sono state valutate: si tratta di un attacco dei droni effettuato il 1 gennaio nella roccaforte di al Shabaab di Kunyo Barrow. Secondo il rapporto, Iraq, Siria, Somalia e Afghanistan sono tra i Paesi in cui i raid aerei statunitensi hanno causato vittime tra i civili. I gruppi per i diritti umani in precedenza hanno accusato gli Stati Uniti di non aver fornito un risarcimento alle vittime degli attacchi con droni in Somalia. Decine di civili sono stati uccisi nelle operazioni militari statunitensi nel Paese negli ultimi anni. Il mese scorso 10 civili sono stati uccisi e quasi altri 20 feriti in un attacco che ha preso di mira una stazione degli autobus nella città di Mubarak, nella regione del Basso Scebeli, scrive il "Somali Guardian". (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE