TUNISIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Tunisia: stallo politico in parlamento mentre aumenta l'emigrazione e si svaluta il dinaro (8)

Tunisi, 27 ott 2017 18:18 - (Agenzia Nova) - I dati del Viminale, tuttavia, non registrano i cosiddetti “sbarchi fantasma”, ovvero i migranti che arrivano dalla Tunisia e si dileguano facendo perdere le loro tracce, per cui gli ingressi illegali potrebbero essere ancora più alti. Non è chiaro, tuttavia, se questa recente tendenza (ovvero l'aumento della media giornaliera degli sbarchi) sia riconducibile ad un incremento dei flussi derivanti dalla riattivazione delle rotte “alternative” a quella libica, in particolare da Tunisia, Algeria e Turchia verso l'Italia. Almeno 4.500 i migranti, la stragrande maggioranza dei quali tunisini, hanno attraversato il tratto di mare che divide Tunisia e Italia da inizio anno: numeri bassi se paragonati agli 111.240 arrivi registrati finora lungo la rotta del Mediterraneo centrale, ma quadruplicati rispetto a una media di circa 1.000 sbarchi all'anno dalla Tunisia. Lo scorso 10 ottobre, il ministro dell’Interno Marco Minniti aveva ammesso una crescita degli ingressi illegali da Tunisia, Algeria e Turchia, precisando tuttavia che si non si tratta di “rotte alternative”, quanto piuttosto di percorsi "già esistenti che si sono rafforzati". (segue) (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE