OSCE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Osce: presidente Sioi Frattini a "Nova", esperienza italiana può contribuire a risolvere "frozen conflict" in Europa (5)

Roma, 17 gen 2018 13:07 - (Agenzia Nova) - La prima questione da affrontare in sede negoziale, seppure potrebbe essere ritenuta da alcuni di poco conto, è quella delle targhe autoveicoli: "C’è una richiesta di caratterizzare le targhe delle automobili che vengono immatricolate in Transnistria e che hanno la targa moldava con un simbolo che le caratterizzi e io ho davanti agli occhi le targhe delle auto immatricolate in provincia di Bolzano: targhe italiane con l’aquila sudtirolese. Tutti così capiscono che quella è una macchina immatricolata a un residente in Sud Tirol: questo potrebbe essere un primo segnale di garanzia di quell’identità transnitriana che non coincide del tutto con quella moldava", afferma Frattini, secondo cui "il secondo punto è quello della libertà circolazione: per i cittadini della Transnistria ora ci sono delle limitazioni alla loro circolazione da e per la Moldova; garantire un maggiore spazio di libera circolazione potrebbe significare un messaggio positivo, ovvero 'voi evitate tensioni secessioniste e in cambio avrete uno spazio di circolazione, commercio e investimenti che viene espanso e liberalizzato'. (segue) (Les)

"A Nova il mio apprezzamento per il lavoro svolto in questi anni con impegno, serietà, professionalità e quantità e qualità delle notizie"

Franco Frattini
Presidente aggiunto del Consiglio di Stato
21 luglio 2021


ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE