LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Libia: ex inviato Usa Winer, "bene ruolo Italia, ora libici decidano del loro futuro" (7)

Tripoli, 02 mar 2018 19:25 - (Agenzia Nova) - Negli ultimi due anni, la Libia “non è mai stata completamente stabile, ma neanche del tutto instabile” sopratutto a causa della leadership di Tobruk: ora per superare questa fase è necessario che “tutti gli attori esterni” spingano gli attori libici a “raggiungere un compromesso nell’interesse del paese”, afferma l'ex inivato. “Da 26 mesi in Libia non abbiamo un governo del tutto formato perché la Camera dei rappresentanti si è rifiutata di farlo”, spiega Winer. In particolare, secondo Winer, il presidente del parlamento monocamerale libico basato a Tobruk, Aguila Saleh, “non ha finora permesso al governo di (Fayez) Al Sarraj di funzionare e non lo farà mai; egli ha le sue ambizioni personali, così come il generale Khalifa Haftar, il presidente del Consiglio di Stato, Abdulrahman Sewhili o il vicepremier Ahmed Maiteeq”. (segue) (Asc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE