LIBIA-ITALIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Libia-Italia: Salvini sceglie Tripoli e il tema dei flussi migratori per la sua prima visita all'estero

Tripoli, 25 giu 2018 16:43 - (Agenzia Nova) - Centri di accoglienza per migranti ai confini a sud della Libia, rafforzamento delle frontiere esterne meridionali mediante l'addestramento delle forze libiche, una conferenza internazionale sull’immigrazione organizzata a Tripoli il prossimo settembre, appoggio dell'Italia alle posizioni della Libia in ambito europeo: questi i principali punti al centro della prima visita all’estero del vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno italiano, Matteo Salvini, giunto questa mattina in Libia per una visita lampo ricca di incontri. Dopo l’atterraggio all’aeroporto Mitiga di Tripoli con un volo dell’aeronautica militare, il titolare del Viminale ha subito incontrato l’omologo del Governo di accordo nazionale (Gna, l’esecutivo riconosciuto dall’Onu), Abdulsalam Ashour. “Ci sono alcuni paesi europei come la Francia che hanno proposto questi hotspot, questi centri di accoglienza in Italia e in Europa. Questo sarebbe un problema per noi e per la Libia, perché i flussi della morte non verrebbero interrotti. Noi abbiamo proposto centri di accoglienza posti ai confini a sud della Libia per evitare che anche Tripoli diventi un imbuto, come l’Italia”, ha detto Salvini al ministro Ashour, secondo quanto riferito dallo stesso titolare del Viminale su Twitter. (segue) (Lit)

"Agenzia Nova è una voce preziosa e attenta, capace di offrire uno sguardo autorevole su temi nazionali e internazionali"

Matteo Salvini
Leader della Lega
23 luglio 2021


ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE