LIBANO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Libano: tutte le sfide del terzo governo Hariri (10)

Roma, 01 feb 2019 17:14 - (Agenzia Nova) - La crisi economica del Libano risale al 2011, dopo lo scoppio della guerra in Siria e l’abbandono del paese da parte di facoltosi soggetti del Golfo. Progressivamente, il governo non è riuscito a contenere il deficit. Secondo quanto evidenzia un articolo del quotidiano libanese “L’Orient le jour”, nel 2011 le entrate fiscali erano pari a 8,8 miliardi di dollari, a fronte di una spesa di 11,6 miliardi di dollari. Nel 2018 (fino a settembre) – dopo sette anni dallo scoppio della guerra in Siria – le entrate del Libano sono scese a 8 miliardi di dollari, mentre la spesa è aumentata a 13,2 miliardi di dollari. Nel giro di sette anni, il deficit pubblico è passato da 2,3 a 4,5 miliardi di dollari, e – secondo le stime – potrebbe superare i 6 miliardi quando saranno diffusi i dati relativi a tutto il 2018. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE