USA

 
 

Usa: ex ingegnere della Marina accusato di spionaggio si dichiara colpevole

Washington, 28 set 00:33 - (Agenzia Nova) - Jonathan Toebbe, ex ingegnere della Marina statunitense accusato di aver tentato di vendere ad un Paese straniero informazioni classificate relative ai sottomarini a propulsione nucleare in dotazione alle Forze armate Usa, si è dichiarato colpevole. È quanto emerge dagli atti giudiziari, secondo i quali si sarebbe dichiarata colpevole anche la moglie, che era al corrente delle attività del marito e lo ha aiutato ad assicurarsi che non fossero pedinati dalle forze dell’ordine. Dopo l’arresto dell’anno scorso, i coniugi provenienti da Annapolis, in Maryland, si erano inizialmente dichiarati non colpevoli, per poi cambiare idea e provare a raggiungere un patteggiamento ammettendo di avere commesso il reato di cospirazione. Tuttavia, la richiesta è stata rifiutata dalla giudice distrettuale Gina Groh. In base al nuovo accordo, la coppia rischia fino all’ergastolo, oltre al pagamento di una multa da centomila dollari. Toebbe, che lavorava per la Marina Usa dal 2012, è stato arrestato l’anno scorso nella Virginia occidentale con l’accusa di cospirazione, per aver tentato di comunicare informazioni classificate ad un Paese straniero. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE