ENERGIA

 
 

Energia: Danimarca, perdite da Nord Stream dovute ad azioni deliberate, non da incidenti

Copenaghen, 27 set 20:21 - (Agenzia Nova) - La fuoriuscita di gas nel Mar Baltico dai gasdotti Nord Stream 1 e 2 si deve ad "azioni deliberate" e "non si tratta di incidenti". Lo ha detto la prima ministra della Danimarca, Mette Frederiksen, nel corso di una conferenza stampa a Copenaghen. "Secondo la chiara valutazione delle autorità si tratta di azioni deliberate, non di incidenti. Sono state osservate diverse esplosioni", ha affermato Frederiksen. Il ministro del Clima, Dan Jorgensen, ha sottolineato che ci sono state esplosioni e non incidenti. "La natura delle perdite indica che ci sono buchi così grandi che non può essere accaduto per caso", ha aggiunto. "In relazione alla sicurezza dell'approvvigionamento, le perdite non dovrebbero causare problemi a breve termine", ha chiarito il ministro secondo cui sarà necessaria "almeno una settimana" per ripristinare lo stato a prima dei danni. Jorgensen ha chiarito che il livello di allerta è stato portato all'arancione, che è il secondo livello più alto. Ciò significa che le società di servizi pubblici devono essere consapevoli della sicurezza intorno alle loro strutture. (Sts)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE