OSCE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Osce: il fenomeno migratorio al centro della conferenza Security days alla Farnesina (11)

Roma, 04 mar 2016 19:30 - (Agenzia Nova) - E impedendo lo scoppio di simili guerre in futuro, ha aggiunto, la comunità internazionale può contribuire ad attenuare la pressione migratoria sull’Europa. Secondo Sachs, i paesi occidentali non hanno né il diritto, né la possibilità di chiudere completamente i propri confini, ma non possono neanche pensare di aprirsi completamente all’immigrazione. “Non c’è nulla di male nel dire che le frontiere possono essere messe sotto controllo, ma ‘immigrazione zero’ è un’utopia da qualunque punto di vista la si guardi”, ha osservato Sachs, il quale ha avvertito anche che “se l’Occidente perderà la voglia di promuovere lo sviluppo nei paesi più poveri, la crisi non farà che aggravarsi. Alcuni paesi sostengono di non avere i fondi per mantenere la promessa di destinare lo 0,7 per cento del prodotto interno lordo agli aiuti allo sviluppo, ma occorre rendersi conto che fallire su questo obiettivo comporterebbe un disastro nel sud del mondo”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE