ELEZIONI

 
 

Elezioni: Waitz (Pve), fondamenta Ue a rischio con post-fascisti al governo

Berlino, 26 set 02:33 - (Agenzia Nova) - Le “fondamenta e i valori comuni dell'Ue” sarebbero “a rischio” se l'Italia, terza economia dell'Unione europea”, fosse governata da una coalizione di “post-fascisti e partiti di estrema destra”. È quanto affermato da Thomas Waitz, copresidente del Partito verde europeo (Pve) con Melanie Vogel. Come riferisce il quotidiano “Die Welt”, il leader degli ecologisti ha commentato in questo modo la vittoria alle elezioni ottenuta dal centrodestra, guidato dalla presidente di Fratelli d'Italia (Fd'I) Giorgia Meloni. Per Waitz, l'Ue può funzionare solo se resta unita, ad esempio nella cooperazione sui mercati dell'energia, nelle decisioni sulle sanzioni contro la Russia o nel superamento della crisi del coronavirus. Il copresidente dell'Evp ha quindi avvertito che, come presidente del Consiglio, Meloni sosterrebbe iniziative autonome a livello nazionale e “può essere un disastro per l'Europa”. Inoltre, è probabile che con un esecutivo di centrodestra le critiche alla Germania da parte dell'Italia aumenteranno in futuro. Meloni tenterà, infatti, di rendere i tedeschi “lo spauracchio d'Europa”. Il pericolo è che queste critiche della leader di Fd'I possano trovare terreno fertile non soltanto in Italia, ma anche in altri Stati membri come Polonia, Grecia o Francia. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE