SERBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Serbia: esperti internazionali, crescita nel prossimo biennio ma ancora “paese a rischio” per attività (2)

Belgrado, 26 dic 2015 16:30 - (Agenzia Nova) - Gli istituti bancari che operano nel paese hanno inoltre adottato una politica di facilitazioni e di “rilassamento” dei criteri previsti per la concessione dei prestiti, secondo il report DiB, proprio grazie alla fiducia data dai segnali positivi dell’economia nazionale. La voce delle esportazioni nette sarà un altro importante motore della crescita economica, anche grazie alla caduta di valore del dinaro nel mercato valutario internazionale. Le riserve estere della banca nazionale serba (Nbs) segnalano infine un aumento costante, ed il risultato è per lo più una conseguenza delle politiche della Banca centrale europea (Bce). L’analisi dei consulenti della Dun&Bradstreet rileva i segnali positivi già messi in luce dall’ultima missione del Fondo monetario internazionale (Fmi) a Belgrado. La missione ha condotto un’analisi dettagliata dei conti pubblici di Belgrado dal 29 ottobre al 10 novembre, esaminando in particolare il bilancio statale programmato per il 2016, l’attuazione degli impegni concordati nell’ambito del consolidamento fiscale nazionale, la riforma del settore pubblico e la ristrutturazione delle aziende statali. (segue) (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE