UCRAINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Ucraina: viceministra Sereni a “Nova”, da Putin segnale debolezza che però aumenta tensioni e rischi (2)

New York, 22 set 21:35 - (Agenzia Nova) - Inoltre, ha continuato, la guerra scatenata dalla Russia ha avuto un impatto significativo anche sui temi globali. “All’Assemblea generale delle Nazioni Unite bisognerebbe discutere di come lavorare insieme per combattere la fame, la povertà e le disuguaglianze, e di come avvicinarsi all’attuazione dell’Agenda 2030, i cui obiettivi stanno allontanandosi invece di avvicinarsi”, ha ricordato, sottolineando la necessità del multilateralismo per affrontare le sfide globali. La guerra scatenata dalla Russia, ha continuato, mette in discussione i principi alla base dello Statuto delle Nazioni Unite. “Dobbiamo difendere non solo l’Ucraina, ma il multilateralismo: Italia, Europa e la comunità internazionale in generale devono trovare un modo per far avanzare l’agenda globale e affrontare insieme queste sfide”, ha affermato, aggiungendo che “purtroppo, l’azione bellica della Russia rischia di incrinare questa possibilità”. Sulla mobilitazione parziale annunciata da Putin e sulle proteste organizzate in Russia dopo la notizia, Sereni ha parlato di un segnale “interessante e importante: una parte della società civile russa non condivide le scelte di Putin e la mobilitazione, e noi dobbiamo non solo monitorare queste manifestazioni, ma anche essere disponibili ad aiutare queste persone”. (Was)

"Nova è un riferimento molto importante e autorevole che in questi vent’anni si è costruita una grande credibilità a livello giornalistico"

Marina Sereni
Viceministra degli Affari Esteri e dellaCooperazione Internazionale
24 luglio 2021


ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE