SERBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Serbia: Washington e Bruxelles “tendono la mano” ai nuovi leader di Belgrado (8)

Belgrado, 29 giu 2012 18:01 - (Agenzia Nova) - Anche gli Stati Uniti sembrano tendere a mano ai nuovi leader serbi nonostante il loro passato controverso. Il portavoce del Dipartimento di Stato Usa, Victoria Niland, ha detto che Washington collaborerà con qualsiasi governo serbo, purché formato in modo legittimo. Ieri il neo presidente serbo Nikolic, che la settimana scorsa ha incontrato il segretario di Stato Usa Hillary Clinton a Rio de Janeiro, ha disegnato Dacic primo ministro, incaricandolo di formare il nuovo governo. Oltre ai socialisti, che hanno ormai voltato le spalle agli ex alleati democratici, “la maggioranza comprenderà i progressisti, le Regioni Unite di Serbia e, probabilmente, alcuni rappresentanti di altre minoranze in parlamento", ha detto ieri lo stesso Nikolic. (segue) (Sit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE