AMBIENTE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Ambiente: Conftrasporto, no a proposta commissione del Parlamento europeo su sistema Ets

Roma, 18 mag 14:19 - (Agenzia Nova) - Conftrasporto contraria al voto espresso della commissione Envi (Ambiente) del Parlamento europeo sulla proposta di estensione del sistema Ets – il sistema per lo scambio delle quote di emissione di gas a effetto serra - anche al trasporto stradale e marittimo. Lo riferisce Conftrasporto-Confcommercio in una nota. Il presidente di Conftrasporto-Confcommercio e della Federazione autotrasportatori italiani (Fai), Paolo Uggè, definisce l'approvazione della relazione "Una decisione estremamente negativa, che desta forte preoccupazione in tutti gli operatori nazionali. La commissione Ambiente non ha voluto recepire quanto espresso nel parere approvato dalla commissione Trasporti (Tran) del Parlamento europeo, sicuramente più sensibile agli impatti sul settore”. Quest'ultima “aveva proposto l'esclusione del trasporto stradale dal sistema e una profonda revisione dell'Ets destinato al settore marittimo. Se l'Ets - sottolinea Uggè - si dovesse applicare all'autotrasporto, avremmo un incremento importante dei costi per le imprese. Abbiamo stimato per il gasolio un prevedibile aumento di 0,26 euro/litro, che comporterebbe, a titolo esemplificativo, un extra costo per un mezzo pesante di ultima generazione di circa 10 mila euro annui. Analogo impatto potrebbe avere un mezzo ad alimentazione alternativa a Gnl, che soltanto grazie a un ipotizzabile mix al 50 per cento con il bio Gnl potrebbe contenersi nell'ordine di 6 mila euro all'anno". (segue) (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE