HONG KONG

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Hong Kong: il Giappone preme per una presa di posizione comune del G7

Tokyo, 09 giu 2020 04:51 - (Agenzia Nova) - Il Giappone, che alla fine del mese scorso ha evitato di unirsi alla protesta formale di quattro alleati occidentali per la progressiva restrizione dei margini di autonomia di Hong Kong, sta ora lavorando a una bozza di dichiarazione da proporre ai ministri degli Esteri del Gruppo dei sette, che Tokyo spera di convincere ad assumere una posizione comune nei confronti della Cina. La dichiarazione allo studio del governo giapponese esprimerebbe preoccupazione per l’iniziativa di Pechino di varare una legge sulla sicurezza contro le attività sovversive ad Hong Kong, e solleciterebbe il governo cinese ad attenersi al principio “un paese, due sistemi”, riconfermando la garanzia ad Hong Kong del suo elevato livello di autonomia. La via scelta da Tokyo esibisce le difficoltà sempre maggiori del Giappone di equilibrare lo storico rapporto di alleanza con gli Stati Uniti al processo di normalizzazione delle relazioni con la Cina intrapreso dal primo ministro Shinzo Abe. Lo scorso aprile, nel pieno dell’emergenza pandemica, Giappone e Cina hanno rinviato a data da destinarsi la visita di Stato a Tokyo del presidente cinese Xi Jinping, che nelle intenzioni dei due paesi avrebbe dovuto segnare l’inizio di una nuova era nelle relazioni bilaterali. Le tensioni economiche e strategiche tra Stati Uniti e Cina stanno assumendo frattanto il carattere di una nuova guerra fredda. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE