MAROCCO

 
 

Marocco: Mohammed VI rimuove tre ministri dopo proteste al Hoceima

Rabat, 25 ott 2017 10:07 - (Agenzia Nova) - Il re del Marocco, Mohammed VI, ha rimosso tre ministri del governo del premier Saad Eddine El Othmani considerati responsabili della mancata attuazione dei progetti di sviluppo ad al Hoceima, nel nord del paese, che hanno provocato nei mesi scorsi una serie di proteste da parte della popolazione locale. Secondo quanto si legge in una nota del Palazzo Reale di Rabat, dopo aver letto la relazione della Corte dei conti sulla mancata attuazione dei suoi progetti, il monarca ha licenziato Mohammed al Hisad, ministro dell’Educazione già all’Interno nel precedente governo di Abdel Ilah Benkirane; il ministro della Salute Lahsen al Wardi, che aveva lo stesso incarico nel precedente governo; Mohammed Nabil Ben Abdullah, che era ministro dell’Edilizia sia in questo che nel precedente esecutivo. Mohammed VI aveva chiesto alla Corte dei Conti di indagare sulle cause dei ritardi dei progetti di sviluppo da lui stesso promossi. (Mar)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE