IRAN

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Iran: le dimissioni di Zarif potrebbero cambiare la politica interna ed estera di Teheran (4)

Teheran, 26 feb 2019 18:18 - (Agenzia Nova) - Secondo Pedde, il ministro degli Esteri ha rappresentato un “valido alleato” disposto ad accettare in questi mesi i ritardi da parte dei paesi europei nel costruire il meccanismo (Special Purpose Vehicle) noto come Instex per sostenere l’economia iraniana colpita dalle sanzioni statunitensi. Pedde osserva che le dimissioni di Zarif aprono molteplici scenari. Sul piano esterno una maggiore influenza dei conservatori sull’esecutivo Rohani potrebbe favorire i tentativi di escalation con l’Iran alimentati dal presidente statunitense Donald Trump, dai paesi del Golfo e dallo Stato di Israele. Una politica più dura da parte dei conservatori potrebbe inoltre mettere a rischio la tenuta dell’accordo sul nucleare, fortemente voluto e negoziato proprio da Zarif. Infatti i conservatori potrebbero chiedere una revisione delle posizioni iraniane, valutando o l’abbandono dell’accordo o una sua radicale revisione. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE