SIRIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Siria: Lavrov, Usa stanno provando a "isolare alcune aree su riva orientale Eufrate" (3)

Mosca, 02 apr 2018 14:49 - (Agenzia Nova) - Le dichiarazioni rese oggi da Lavrov giungono poi alla vigilia della visita del presidente russo, Vladimir Putin, in Turchia, che avrà luogo da domani al 4 aprile prossimo. Ad Ankara, Putin incontrerà l’omologo turco, Recep Tayyip Erdogan, con cui, nella giornata di domani, co-presiederà una riunione del Consiglio di cooperazione di alto livello Turchia-Russia. Il 4 aprile, Erdogan e Putin si riuniranno nella capitale turca con il presidente iraniano, Hassan Rohani, per un nuovo vertice dei colloqui di Astana, dedicati a trovare una soluzione politica al conflitto siriano. In tale contesto, quanto affermato oggi da Lavrov assume particolare rilevanza. La riva orientale dell’Eufrate, un’area controllata dagli Stati Uniti attraverso le Forze democratiche siriane (Sdf), coalizione curdo-araba che combatte lo Stato islamico alla frontiera tra Siria e Iraq. Tuttavia, la regione è al centro degli interessi sia della Russia sia della Turchia. In particolare, il governo turco, pur alleato degli Usa nella Nato, intende espandere la sua area di influenza in Siria settentrionale, includendovi i territori sulla riva est dell’Eufrate, fino al confine siro-iracheno. A tal fine, la Turchia ha chiesto più volte agli Usa di cessare il loro sostegno alle Sdf, composte in gran parte dalle milizie curde Unità di protezione del popolo (Ypg). (segue) (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE