TURCHIA-VATICANO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Turchia-Vaticano: l'incontro tra Erdogan e il Papa nella stampa turca (8)

Ankara, 06 feb 2018 12:02 - (Agenzia Nova) - All’indomani dell’annuncio di Trump sul riconoscimento di Gerusalemme come capitale di Israele da parte degli Usa, il presidente turco era apparso impaziente di cogliere l’opportunità offerta dalla mossa di Washington. Opponendosi alla decisione di Trump, il presidente turco ha potuto rafforzare le sue credenziali di difensore mondiale dell'islam, anche a rischio di compromettere ulteriormente le relazioni della Turchia con gli Stati Uniti, gli altri alleati occidentali e Israele. Erdogan pare avere un’unica grande preoccupazione: quella delle elezioni presidenziali previste per il 2019. Il presidente turco ha bisogno del consenso della maggioranza degli elettori per poter conservare il proprio potere. A tal fine, Erdogan continuerà a strumentalizzare la questione di Gerusalemme per alimentare la sua base elettorale conservatrice e islamista e per rappresentarsi come difensore dell’islam nel mondo. (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE