YEMEN

 
 

Yemen: ministro Esteri a “Nova”, ribelli Houthi non interessati alla pace

Roma, 03 dic 2021 14:04 - (Agenzia Nova) - I ribelli sciiti yemeniti Houthi “non hanno interesse per la pace, vogliono che la guerra duri per raggiungere il loro obiettivo ovvero propagare le loro idee”. Lo ha dichiarato ad “Agenzia Nova”, il ministro degli Esteri dello Yemen, Ahmed Awad bin Mubarak, parlando a margine dei Med Dialogues in corso oggi a Roma. Descrivendo le ragioni che spingono gli Houthi a rifiutare le proposte di pace, il ministro ha sottolineato che i ribelli appoggiati dall’Iran “credono di essere superiori agli yemeniti e che sono scelti da Dio per governare questo paese, per questo non accetteranno la democrazia”. Il responsabile della diplomazia del governo riconosciuto di Aden ha inoltre ricordato come gli Houthi stiano usando l’aeroporto di Sana’a per sviluppare missili balistici e droni per scopi militari, come dimostrato da diversi filmati. “Gli Houthi hanno usato l'aeroporto di Sana'a come argomento di negoziazione. Nonostante abbiamo offerto diverse iniziative per la riapertura dell'aeroporto essi stanno compiendo una fuga in avanti per continuare a utilizzare la questione dell’aeroporto come una leva di pressione”, ha sottolineato il ministro. Secondo Awad bin Muharak, gli Houthi stanno guadagnando molto dalla guerra con importanti entrate derivanti dai traffici illeciti e dall’impiego dei loro miliziani al servizio di Teheran. Proprio in merito agli armamenti forniti dall’Iran e come riesca Teheran a farle giungere nei territori controllati dai ribelli sciiti, il ministro ha affermato: “I confini marittimi dello Yemen sono troppo ampi, oltre a un ruolo indebolito della Guardia costiera, quindi gli Houthi ne stanno approfittando per aumentare il traffico di armi”. In merito ai negoziati per il rilancio sul nucleare che hanno preso il via lo scorso 29 novembre a Vienna, Awad bin Muharak ha affermato che gli iraniani stanno cercando di utilizzare la situazione regionale per fare pressioni sulla comunità internazionale. “Non permetteremo all'Iran di utilizzare la questione dello Yemen nei loro negoziati” sul nucleare, ha dichiarato il responsabile della diplomazia del governo riconosciuto di Aden.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE