BULGARIA-UE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Bulgaria-Ue: presidente Radev e commissario Ue Varhelyi su negoziati con Nord Macedonia (2)

Sofia, 25 nov 17:00 - (Agenzia Nova) - I ritardi nell'avvio ufficiale dei colloqui per l'adesione della Macedonia del Nord hanno conseguenze negative per la credibilità dell'Ue, scrive il rapporto. L'Albania e la Macedonia del Nord continuano a soddisfare le condizioni per l'apertura dei negoziati di adesione per entrambi i Paesi, prosegue la relazione contenuta nel Pacchetto allargamento 2021 adottato dalla Commissione europea. "È fondamentale che gli Stati membri dell'Ue concludano le discussioni sui quadri di negoziazione senza ulteriori ritardi e che le prime conferenze intergovernative con entrambi i Paesi si tengano il prima possibile ed entro la fine di quest'anno", si legge. L'opposizione della Bulgaria, unico fra i Paesi Ue, sta bloccando l'avvio effettivo dei negoziati di adesione della Macedonia del Nord all'Unione. "L'adesione della Macedonia del Nord è estremamente importante per la regione. A maggio abbiamo trovato i rapporti in un vicolo cieco. Abbiamo trovato la Bulgaria incompresa e isolata nell'Unione europea. L'essenza del problema è la 'debulgarizzazione' sistemica", ha affermato il presidente bulgaro Rumen Radev in occasione della sua partecipazione, il 6 ottobre, al vertice Ue-Balcani occidentali in Slovenia. Secondo il capo dello Stato, in Macedonia del Nord avviene una "distruzione sistematica" del patrimonio culturale e storico bulgaro. "Le nostre posizioni sono chiare: finché questo processo continua e i diritti fondamentali vengono soppressi, non possiamo dire sì. Questo non è un veto, non sta fermando il processo, dobbiamo rispettare i principi europei, dobbiamo sradicare l'incitamento all'odio, l'immagine distorta e l'interpretazione errata della Bulgaria da libri di testo, musei, monumenti, discorsi in pubblico, politica statale", ha dichiarato Radev aggiungendo che "la chiave" per il consenso della Bulgaria sta nel Trattato di amicizia e buon vicinato firmato nel 2017 dai due Paesi. (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE