USA

 
 

Usa: dall'8 novembre stranieri potranno entrare nel paese se vaccinati o dopo test Covid

New York, 26 ott 00:09 - (Agenzia Nova) - I viaggiatori stranieri potranno entrare negli Stati Uniti a partire dall'8 novembre, a patto che possano fornire prove di essersi sottoposto ad un ciclo completo di vaccinazione contro il Covid-19, utilizzando i vaccini autorizzati dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), o di essere risultati negativi ad un test anti-coronavirus entro tre giorni dalla partenza. Lo ha annunciato la Casa Bianca, pubblicato le linee guida aggiornate in materia. Le restrizioni esonerano i bambini di età inferiore ai 18 anni dall'obbligo vaccinale. Le nuove direttive, sottolinea il sito statunitense “Axios” hanno lo scopo di fare ulteriore chiarezza soprattutto nei confronti delle compagnie aeree e dei cittadini stranieri cui è stato vietato viaggiare negli Stati Uniti a inizio 2020. I viaggiatori saranno considerati completamente vaccinati due settimane dopo la loro ultima iniezione di un vaccino autorizzato dall'Oms, categoria che però include quattro preparati non approvati dalle autorità sanitarie Usa: AstraZeneca, Covishield, Sinopharm e Sinovac. Milioni di persone hanno ricevuto vaccini che non sono attualmente autorizzati per l'uso di emergenza neanche dall'Oms, come il russo Sputnik V.
(Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE