SERBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Serbia: presidente Parlamento a colloquio con capo delegazione Ue su dialogo fra partiti (3)

Belgrado, 13 ott 12:10 - (Agenzia Nova) - Alcune forze d'opposizione in Serbia (Partito della Libertà e della Giustizia, Movimento per il cambiamento, Movimento dei liberi cittadini e Partito democratico) hanno deciso di interrompere la partecipazione alla seconda fase del dialogo interpartitico con la mediazione di eurodeputati. I partecipanti all'incontro del 17 settembre hanno detto ai giornalisti che il governo ha respinto tutte le proposte riguardanti le elezioni e la rappresentanza dell'opposizione nei media. Uno dei leader dell'opposizione, Dragan Djilas, ha affermato che il documento proposto dagli eurodeputati è stato giudicato inaccettabile, perché non offre soluzioni o meccanismi concreti. Il presidente del Parlamento serbo, Ivica Dacic, ha detto in precedenza che gli incontri all'interno del dialogo fra i partiti in Serbia sulle condizioni elettorali avrebbero visto come punto di partenza il documento proposto dagli europarlamentari che effettuano la mediazione fra le forze politiche. In un intervento per l'emittente "Rts", Dacic ha precisato che non sarebbero state dunque considerate come punto di partenza le proposte presentate successivamente dall'opposizione. (segue) (Seb)

"Nova ha sempre dato prova di serietà e professionalità, fornendo ai cittadini gli strumenti per poter distinguere le notizie dalle fake news"

Francesco Boccia
Deputato del Partito democratico
21 luglio 2021


ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE