VISEGRAD

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Visegrad: gruppo V4 resta saldo nonostante questione Tusk, si rafforza asse Ungheria-Polonia (5)

Varsavia, 21 mar 2017 16:52 - (Agenzia Nova) - Oggi, invece, con la riconferma di Tusk al vertice dei Consiglio Ue, l’esecutivo polacco guidato dal Pis non solo ha la strada spianata alla prossime elezioni, ma può avvalersi di un "capro espiatorio" contro l'Ue, ovvero una rielezione contro la volontà di Varsavia, che certamente farà pesare l’accaduto il prossimo 25 marzo, in occasione del 60esimo anniversario dei Trattati di Roma. In tale data, infatti, che celebra una fase fondante per il processo di integrazione europea, i 27 Stati dell'Ue dovranno accordarsi su di una dichiarazione finale congiunta, e molto probabilmente la Polonia potrebbe mettersi di traverso. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE