ENERGIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Energia: timori nell’area nord orientale bulgara per possibile ripresa attività esplorazione gas da scisti

Sofia, 10 nov 2014 13:12 - (Agenzia Nova) - Non si placano i timori della popolazione dell’area nord orientale della Bulgaria sulla possibile ripresa delle attività di esplorazione ed estrazione del gas da scisti. Le proteste di ieri dei residenti dei villaggi bulgari Troitsa, Osmar, e Han Krum riflettono le paure della popolazione locale nonostante la moratoria approvata dal governo nel 2012 che impedisce qualsiasi attività legata allo shale gas. Le proteste sono arrivate inesorabili data la poca chiarezza delle attività di una compagnia romena assunta dalla società bulgara Overgas e a nulla sono valse le rassicurazioni del nuovo ministro dell’Ambiente bulgaro, Ivelina Vasileva, la quale ha promesso che la moratoria resterà in vigore. Lo sfruttamento del gas da scisti resta una questione aperta in Bulgaria date le velleità di diversificazione energetica – obiettivo strategico dei vari governi che si sono succeduti negli ultimi anni – e l’interesse delle compagnie straniere, in particolare statunitensi. (segue) (Bus)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE