ENERGIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Energia: Gas Intensive, urgenti interventi per ridurre i costi energetici dell'industria (2)

Roma , 21 set 11:30 - (Agenzia Nova) - Molte aziende, ad esempio, sono impegnate in questi giorni nel rinnovo dei contratti di fornitura gas in scadenza e si trovano ad affrontare insostenibili incrementi del costo dell'energia, fattore di produzione fondamentale soprattutto per l'industria con processi termici. Situazioni di questo tipo ledono la competitività della nostra industria. Le quotazioni raggiunte dai prodotti energetici - prosegue la nota - rappresentano quindi un enorme elemento di preoccupazione per le imprese, in particolare per quelle ad elevata intensità energetica, che in gran parte operano su mercati mondiali, esportando il nostro 'made in Italy'. Questo aumento è dovuto a molteplici fattori. Accanto alle dinamiche legate alla crescita della domanda, all’accaparramento del Gnl da parte dell'Asia, all’incidenza dei costi impazziti delle quote di CO2, ai fattori speculativi, vi sono anche dinamiche geopolitiche che spingono verso l’alto i prezzi dell’energia. Le contrapposizioni sul Nord Stream 2 e le tensioni Ue-Russia sull’Ucraina fanno parte di queste. Gli interventi del presidente del Consiglio Draghi e del ministro Giorgetti, che hanno indicato la necessità di affrontare il tema dei costi energetici in sede comunitaria, vanno nella giusta direzione. L’Europa deve agire "come Unione anche sull’acquisto del gas" ed assumere un ruolo negli equilibri geopolitici orientati al "controllo dell’offerta delle materie prime essenziali per il futuro" che determina le tensioni sui mercati energetici. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE