SIRIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Siria: i raid aerei di Mosca mutano i rapporti di forza nel paese e nella regione (10)

Mosca, 30 set 2015 20:26 - (Agenzia Nova) - Ad oggi nonostante il presidente Recep Tayyip Erdogan e il premier Ahmet Davutoglu continuino a sostenere la dipartita di Assad e ad impedire il suo coinvolgimento in eventuali colloqui, la posizione di Ankara appare senza una reale strategia. Tale situazione è stata in un certo senso confermata dal “lapsus” di Erdogan che lo scorso 24 settembre, al ritorno dalla sua visita a Mosca aveva dichiarato la possibilità per Assad di poter prendere parte al processo di transizione per cercare una strategia per porre fine alla crisi in Siria. Il presidente turco ha subito accusato i media di aver male interpretato le sue parole, sottolineando, già il giorno dopo, di non aver cambiato posizione sul leader siriano. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE