HONG KONG

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Hong Kong: il consolato Usa avrebbe respinto attivisti richiedenti asilo (2)

Hong Kong, 28 ott 2020 06:03 - (Agenzia Nova) - Tony Chung, ex leader del un gruppo studentesco indipendentista Studentlocalism, è stato arrestato a Hong Kong nella mattina di ieri, 27 ottobre, da agenti del dipartimento di sicurezza nazionale della polizia vicino al consolato degli Stati Uniti, dove aveva intenzione di chiedere asilo. Lo riferisce l'emittente "Rthk" che cita fonti a conoscenza dei fatti. Secondo quanto riferito, Chung è stato arrestato a Central. L'ex gruppo di Chung, Studentlocalism, ha successivamente fatto sapere sui social media che anche altri due ex membri, Yanni Ho e William Chan, sono stati arrestati con l'accusa di incitamento alla secessione. L'associazione aveva reso noto oggi sulla sua pagina Facebook che Chung era scomparso dalle 8 circa. "Non è stato trovato a casa sua, non abbiamo alcun indizio su dove si trovi", affermava il post. Post successivi hanno confermato che Ho è stato condotto alla stazione di polizia di Tin Sum e Chan alla stazione di polizia di Tuen Mun, mentre anche Chung è stato interrogato dalla polizia. Studentlocalism aveva annunciato a giugno che avrebbe cessato le sue attività a Hong Kong alla luce della nuova legge sulla sicurezza nazionale, ma i membri all'estero avrebbero continuato il loro lavoro. (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE