ANGOLA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Angola: crisi del prezzo del petrolio, il governo chiede aiuto all’Fmi per diversificare l'economia (4)

Luanda, 07 apr 2016 18:05 - (Agenzia Nova) - Il paese “ha una legge per gli investimenti privati che è stata approvata quando il prezzo del petrolio toccava i 100 dollari al barile. Ora il prezzo è crollato e noi non siamo stati in grado di adattare rapidamente la normativa alle attuali condizioni", ha concluso Severino. Anche l’economista Rosado de Carvalho ha elogiato la decisione di Luanda, sottolineando che la decisione di rivolgersi all’Fmi era diventata ormai “inevitabile” vista la persistente tendenza al ribasso dei prezzi del greggio sul mercato internazionale. La richiesta al Fondo monetario internazionale “è molto importante”, ha sottolineato l'esperto, in quanto “darà credibilità alle politiche economiche” dell'Angola. "Fondamentalmente, l’Fmi spingerà il governo angolano a varare una serie di misure per il bene del paese. Ad esempio – ha concluso - creare un migliore ambiente imprenditoriale e lavorativo e selezionare i migliori investimenti per il settore delle infrastrutture”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE