MEDIO ORIENTE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Medio Oriente: l'Egitto ricuce lo strappo con Riad e rinsalda il blocco sunnita (6)

Il Cairo, 24 apr 2017 14:25 - (Agenzia Nova) - La guerra in Yemen si sta sempre di più delineando come uno dei nodi fondamentali per il futuro della regione mediorientale, non solo per la lotta tra Arabia Saudita e Iran, ma anche per lo scontro tra Washington e Teheran. Non a caso il segretario alla Difesa degli Stati Uniti, Jim Mattis, ha visitato la scorsa settimana Arabia Saudita, Egitto e Israele, facendosi portatore di un "messaggio rassicurante" dell'amministrazione del presidente Donald Trump per fugare i dubbi dei suoi alleati regionali, soprattutto sul dossier iraniano. L’alleanza militare a guida saudita ha iniziato il suo intervento in Yemen nella primavera del 2015 a sostegno del presidente Abd Rabbo Mansour Hadi, la cui legittimità è riconosciuta dalla comunità internazionale, contro gli insorti zaiditi dell'imam Abdelmalik al Houthi. In base alle stime più recenti delle Nazioni Unite il numero dei morti dall’inizio del conflitto è di circa 10 mila persone, cifra che per stesse ammissione dell’Ufficio per gli affari umanitari delle Nazioni Unite è al ribasso. La guerra iniziata nel 2014 ha devastato lo Yemen, il più povero del mondo arabo. Secondo le Nazioni Unite circa 19 milioni di persone, l’80 per cento della popolazione, necessita di aiuti umanitari, mentre gli sfollati ammontano a circa 3 milioni. (segue) (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE