SLOVENIA-ITALIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Slovenia-Italia: ministro Esteri Cerar a “Nova”, opportunità da comune appartenenza ad area mediterranea e centro-europea (2)

Roma, 30 nov 2018 11:44 - (Agenzia Nova) - La tutela delle rispettive minoranze nazionali dei due paesi è una componente chiave dei rapporti bilaterali italo-sloveni. Secondo il ministro Cerar, gli standard legati alla protezione della minoranza italiana in Slovenia “sono molto alti” con diritti a livello politico, sociale e culturale. “Apprezziamo che ci sono dei miglioramenti anche riguardo la tutela dei diritti della minoranza slovena (in Italia), ma recentemente abbiamo avuto un confronto su idee potenzialmente dannose, come quella di tagliare i fondi per la stampa cartacea: ci sono almeno tre importanti media della minoranza slovena, in particolare il quotidiano ‘Primorske Dnevnik ’, molto importante per l’identità della nostra minoranza. Ho informato il ministro che ci aspettiamo che tale misura non venga adottata, in quanto auspichiamo che non ci siano tagli”, ha dichiarato. “Siamo lieti che, secondo la legge, la nostra minoranza ha ottenuto un trattamento migliore per la rappresentanza in parlamento ed a livello regionale; ma vogliamo vedere in futuro sviluppi per avere ulteriori garanzie legate alla rappresentanza della minoranza slovena”, ha affermato Cerar. Infine, ha detto, è stato affrontato il discorso della Narodni Dom, sede delle organizzazioni degli sloveni triestini incendiata dai fascisti nel 1920, che ora dovrebbe essere restituita alla comunità slovena in base all’accordo raggiunto lo scorso anno. “Ci aspettiamo l’attuazione di questa intesa il prima possibile, magari nel 2020 quando ricorreranno i 100 anni dalla distruzione di questo luogo simbolo”, ha dichiarato l’ex premier sloveno. (segue) (Pav)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE