SERBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Serbia: positivi gli indicatori economici di fine anno, bene scambi commerciali e produzione industriale (7)

Belgrado, 03 gen 2016 10:00 - (Agenzia Nova) - Il secondo risultato positivo registrato nella missione di novembre è stato conseguito nei conti del bilancio pubblico, e la conferma è giunta dallo stesso governo che ha ritenuto non necessario effettuare una manovra correttiva a fine anno. Resta, secondo il Fondo monetario, un grande nodo da sciogliere, ovvero il riordino del settore pubblico e soprattutto quello delle aziende pubbliche in ristrutturazione. Agli inizi di novembre il ministro dell’Economia di Belgrado, Zeljko Sertic, aveva ammesso la difficoltà di un’operazione che coinvolge le compagnie “graziate” dal governo lo scorso maggio con un prolungamento dei termini per la loro ristrutturazione. Entro il maggio del 2016 dovranno infatti essere riorganizzate le attività e dovrà essere trovata una via d’uscita per il carico debitorio. In caso contrario per queste aziende, che impiegano in totale quasi 25 mila persone, si apriranno le porte del curatore fallimentare. (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE