INDIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

India: il trionfo di Modi e la fragilità dell’opposizione (10)

Nuova Delhi, 24 mag 2019 13:31 - (Agenzia Nova) - Il premier ha respinto le critiche sull’insufficiente creazione di posti di lavoro – il tasso ufficiale di disoccupazione è al 6,1 per cento, con 31 milioni di persone in cerca di un impiego – evidenziando i limiti degli attuali strumenti di misurazione e citando altri numeri: cantieri aperti, chilometri di strade costruite, imprese nate. Soprattutto ha potuto sbandierare previsioni più che positive: poco prima del voto tre agenzie multilaterali, la Banca asiatica di sviluppo (Adb), la Banca mondiale e il Fondo monetario internazionale (Fmi) hanno sì rivisto le stime con lievi correzioni al ribasso, ma confermato per l’India il tasso di espansione più alto del mondo, superiore al sette per cento. (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE