ENERGIA

 
 

Energia: Ricci (Eni), per decarbonizzazione mettere a fattor comune tutte le opzioni possibili

Roma, 15 giu 13:36 - (Agenzia Nova) - Gli obiettivi di neutralità carbonica al 2050 e riduzione delle emissioni al 2030 sono sfidanti e richiedono il massimo sforzo, dal momento che ogni anno di ritardo va ad impattare sui target per gli anni successivi. Così Giuseppe Ricci, direttore generale Energy Evolution di Eni, durante la sua audizione odierna alla Camera dei deputati. “Negli ultimi 30 anni l’Italia ha raggiunto una riduzione delle emissioni pari a 100 milioni di tonnellate all’anno, e nei prossimi dieci anni questo tasso dovrà aumentare fino quasi a raddoppiare: un obiettivo raggiungibile solo se opereremo in maniera concreta, ricercando e sfruttando il contributo di tutte le componenti disponibili”, ha spiegato, sottolineando la necessità di mettere a fattor comune tutte le possibili opzioni di decarbonizzazione. “Oltre a spingere sulla crescita delle rinnovabili dobbiamo puntare sui biocarburanti, sulla cattura della CO2, sull’idrogeno e sull’economia circolare”, ha concluso. (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE