BULGARIA

 
 

Bulgaria: ex capo intelligence, Cremlino ha ruolo nella mia destituzione

Sofia, 16 giu 20:17 - (Agenzia Nova) - Il capo destituito dell'Agenzia di intelligence statale della Bulgaria (Sia), Atanas Atanasov, ha dichiarato oggi che il Cremlino ha avuto un ruolo nella sua rimozione dall'incarico. Il governo ha motivato la decisione di sostituire Atanasov con la mancanza di obiettività, imparzialità e neutralità politica nell'agenzia sotto la sua guida. "Il motivo principale della mia rimozione è il braccio lungo del Cremlino e le azioni concordate con un noto uomo d'affari. Il lavoro di successo contro l'influenza russa, intendo le agenzie di intelligence russe, è la ragione del mio licenziamento", ha detto Atanasov nel corso di una conferenza stampa tenuta oggi a Sofia. Il governo ha proposto per l'incarico Antoine Gechev, già vicedirettore del servizio di intelligence militare e attualmente attaché militare presso l'ambasciata bulgara a Roma, secondo quanto riporta il sito "Novinite". Il portavoce del governo Anton Kutev ha spiegato al termine del Consiglio dei ministri odierno le ragioni della destituzione di Atanasov. "Sotto la direzione di Atanas Atanasov, l'Agenzia di intelligence statale ha svolto le proprie attività senza rispettare i principi di obiettività, imparzialità e neutralità politica. Secondo la legge che regola l'attività dell'Agenzia di informazione statale, essa dovrebbe fornire informazioni di pari quantità e contenuto al presidente della Repubblica, al presidente dell'Assemblea nazionale e al primo ministro. Vi è la violazione di tale principio per quanto riguarda le informazioni fornite al presidente della Repubblica", ha detto Kutev. (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE