MEDIO ORIENTE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Medio Oriente: raid su Gaza e proteste a Gerusalemme le prime sfide del governo Bennett (3)

Gerusalemme , 16 giu 13:11 - (Agenzia Nova) - La polizia ha schierato circa 2.000 agenti in tutta la città per la marcia delle bandiere, stimando un’affluenza di 5 mila partecipanti. Filmati postati sui social media hanno mostrato i dimostranti di destra che scandivano slogan come "Morte agli arabi" e "Gerusalemme è nostra". Pur esprimendo sostegno alla decisione di approvare la marcia, il ministro degli Esteri Yair Lapid ha immediatamente denunciato su Twitter i canti di morte verso gli arabi: "Il fatto che ci siano elementi estremisti per i quali la bandiera di Israele rappresenta odio e razzismo è rivoltante e imperdonabile. È incomprensibile che la gente possa tenere la bandiera israeliana in una mano e gridare allo stesso tempo 'Morte agli arabi'. Questo non è il giudaismo o israelianità, e non è assolutamente ciò che la nostra bandiera simboleggia. Queste persone sono una vergogna per la nazione di Israele". All'inizio della marcia, poco prima delle 18, sono scoppiati scontri vicino alla Città Vecchia tra la polizia e i palestinesi, 33 dei quali la Mezzaluna Rossa palestinese ha detto di aver curato. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE