PERSONAGGI

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Personaggi: Vittorio Pennarola, ambasciatore coraggioso a Sarajevo negli anni terribili dell’assedio (11)

Roma, 07 apr 2012 09:15 - (Agenzia Nova) - “Fu una cosa straordinaria – ricorda Pennarola – anche perché, dopo tutta quella serie di coincidenze, riuscii effettivamente a restituire la salma del figlio a quella famiglia”. A Sarajevo, poi, nell’estate del 1995 Pennarola riuscì a tornare a bordo di un blindato francese, e senza la moglie, costretta a tornare a Mostar. “Quegli anni furono intensi – conclude Pennarola – nonostante i rischi e i disagi. E li ricordo con soddisfazione perché riuscimmo a svolgere il nostro lavoro, anche sotto costante pericolo, e forse a fare anche qualcosa in più”. I cittadini di Sarajevo ricordano con grande affetto Pennarola e sua moglie. Per molti l’ambasciatore italiano, assieme all’operato del contingente dei nostri militari, è stata una delle persone che meglio ha contribuito a ristabilire un clima di fiducia e di amicizia nei rapporti con il governo e la popolazione e a riportare una vita per quanto possibile normale nella capitale bosniaca dopo la guerra. (Gla)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE