SPECIALE DIFESA

 
 

Speciale difesa: Bolivia, governo chiede indagine su presunta vendita di armi dall'Ecuador

La Paz, 11 giu 13:00 - (Agenzia Nova) - Lo stesso Murillo è attualmente detenuto negli Stati Uniti con l'accusa di aver "ricevuto tangenti pagate da una società statunitense per assicurarsi un contratto governativo" relativo alla vendita di armamento non letale destinato alla polizia. Secondo i documenti del tribunale Usa l'ex ministro del governo di Jeanine Anez, ed il suo capo di Gabinetto, Sergio Rodrigo Mendez Mendizabal, 51 anni avrebbero ricevuto dai titolari dell'azienda "Bravo Tactical Solution" (Luis Berkman, 58 anni, Bryan Berkman, 36 anni, e Philip Lichtenfeld, 48 anni) una tangente di 602.000 dollari per la concessione di un contratto di fornitura di armi e munizioni non letali del valore di 5,6 milioni di dollari al ministero della Difesa della Bolivia. L'accusa afferma che i tre cittadini statunitensi avrebbero quindi riciclato i pagamenti ai funzionari del governo boliviano attraverso conti bancari in Florida e Bolivia e avrebbero effettuato un pagamento di 582.000 dollari in contanti a favore di Murillo e Mendez. (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE