QATAR

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Qatar: paesi Golfo studiano risposta, si va verso inasprimento sanzioni a Doha (3)

Il Cairo, 05 lug 2017 11:45 - (Agenzia Nova) - Secondo gli analisti sauditi inoltre, la decisione del Qatar di aumentare notevolmente la sua produzione di gas conferma la crisi che sta investendo Doha. A spingere verso questa decisione ci sarebbe la necessità di rafforzare l’economia. Questa scelta consoliderebbe inoltre i legami con Teheran, con il quale divide un importante giacimento di gas, e andrebbe contro la politica del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, tesa a rafforzare il ruolo di potenza energetica del suo paese. La compagnia qatariota Qatar Petroleum ha annunciato la sua intenzione di aumentare la produzione di gas alla luce della crisi in corso con gli altri paesi del Golfo, al fine di mantenere la sua posizione di leadership nell’esportazione a livello mondiale messa in pericolo dal blocco attuato dai paesi vicini nei suoi confronti. L’intenzione è quella di aumentare la produzione dagli attuali 77 milioni di tonnellate ai 100 milioni all’anno, raddoppiando lo sviluppo dei suoi giacimenti e dei suoi impianti di produzione. Nel corso di una conferenza stampa, il direttore della Qatar Petroleum, Saad Sharida al Kaabi, ha spiegato che “sin da aprile eravamo pronti a sviluppare la nostra produzione di gas per quanto riguarda l’esportazione dai nostri impianti e dopo uno studio tecnico abbiamo deciso di aumentare fino a un milione all’anno”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE