SPECIALE INFRASTRUTTURE

 
 

Speciale infrastrutture: Bellanova, intermodalità via maestra per sviluppo sostenibile

Roma, 11 giu 16:00 - (Agenzia Nova) - La crescita non deve pregiudicare l'ambiente che è uno dei mezzi, e non il fine ultimo dello sviluppo, contribuendo all'equità perché arresta e risolve la sperequazione distributiva all'interno delle singole economie e soprattutto tra le economie: un'economia in crescita è più stabile, sia dal punto di vista ciclico, sia da quello della stabilità dei prezzi, sia da quello dei mercati finanziari. Così Teresa Bellanova, viceministra delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, ospite stamane al web meeting promosso da Consenso Europa dedicato a “Infrastrutture, mobilità sostenibile e semplificazione degli appalti pubblici”. “La crescita è una buona crescita solo se esprime le risorse necessarie ad applicare le tecnologie meno invasive e nocive per l'ambiente e capaci di riparare i danni ambientali già prodotti: così come le infrastrutture che servono non determinano fratture nel territorio, ma contribuiscono a ricomporle”, ha spiegato, ribadendo l’attenzione del Pnrr al tema dell’intermodalità “in quanto la sinergia tra tipologie di trasporto differenti coniuga sicurezza, diminuisce il traffico, riduce l'inquinamento e genera convenienza economica e altrettanto massicciamente interveniamo sul trasporto pubblico locale perché gli investimenti per il miglioramento dell'efficienza del materiale rotabile riducono l'inquinamento". (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE