MYANMAR

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Myanmar: scarcerato il giornalista giapponese arrestato lo scorso aprile

Naypyidaw, 14 mag 05:47 - (Agenzia Nova) - Il giornalista freelance giapponese arrestato dalle autorità militari del Myanmar lo scorso aprile è stato scarcerato oggi, 14 maggio. Lo ha annunciato un portavoce della giunta militare birmana. Il giornalista 45enne, Yuki Kitazumi, era stato arrestato con l'accusa di diffondere "informazioni false" in merito alle proteste contro il golpe militare del primo febbraio scorso. Il giapponese sarebbe già stato trasferito dal penitenziario dove si trovava in custodia dal 18 aprile scorso. L'ambasciata giapponese a Myanmar ha riferito di aver già contattato il giornalista per telefono, e di aver verificato il suo stato di salute. Secondo la televisione di stato birmana, Kitazumi era stato arrestato e incriminato per il suo sostegno al movimento di disobbedienza civile e alle proteste contro il governo militare, e per aver violato le norme sull'immigrazione. "Nonostante il giornalista Yuki Kitazumi abbia violato alcune norme, i capi d'imputazione a suo carico verranno revocati, e sarà rilasciato", ha dichiarato un portavoce del Consiglio per l'amministrazione di Stato birmano, secondo cui l'atto di clemenza è stato deciso "in considerazione delle relazioni cordiali intercorse sinora tra Myanmar e Giappone, per preservare le future relazioni bilaterali, e su richiesta dell'inviato speciale del governo giapponese sul processo di riconciliazione nazionale del Myanmar". (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE