RUSSIA

 
 

Russia: acquirenti riducono del 60 per cento le spese per i prodotti alimentari di base

Mosca, 23 apr 10:44 - (Agenzia Nova) - I cittadini russi hanno ridotto significativamente la spesa per i prodotti alimentari di base a causa dell'inflazione. Le spese per frutta e verdura sono diminuite del 30-60 per cento, per le carni carne fino al 25 per cento e per i prodotti da forno del 40 per cento; la spesa dei russi per lo zucchero è invece aumentata del 18 per cento. Sono i risultati di un'indagine dell'istituto di credito Tinkoff, ripresi dal quotidiano "Kommersant". Il data center Tinkoff ha analizzato le transazioni di oltre 13 milioni di consumatori. Secondo gli analisti, la spesa totale dei russi per cibo, abbigliamento e servizi di base nel primo trimestre del 2021 è calata del 18 per cento. Il motivo principale dei tagli sarebbe l'aumento dell'inflazione. Secondo Rosstat, nel solo mese di febbraio, il costo dei prodotti inseriti nel paniere dei consumatori è aumentato del 16 per cento rispetto allo scorso anno, che sta sta costringendo i russi a risparmiare sul cibo. Anche la spesa per le tasse, compresi dazi e multe, ha registrato un aumento calcolato dal gruppo di esperti nella misura del 10 per cento. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE