AFGHANISTAN

 
 

Afghanistan: capo Centcom esprime timore per forze locali dopo ritiro Usa

New York , 23 apr 02:01 - (Agenzia Nova) - Il capo del Comando centrale degli Stati Uniti (Centcom), generale Kenneth McKenzie, ha espresso la sua preoccupazione di fronte all’ipotesi che l'esercito afghano possa “crollare” una volta che le forze militari Usa e alleate avranno lasciato il Paese. Le dichiarazioni del di McKenzie arrivano dopo che questa settimana il presidente Usa, Joe Biden, ha annunciato l’intenzione di completare il ritiro delle truppe statunitensi dall’Afghanistan entro l’11 settembre. "Sono preoccupato per la capacità delle forze armate afghane di resistere dopo la nostra partenza, la capacità dell'aeronautica afghana in particolare”, ha detto il generale durante un'audizione di fronte alla commissione per i Servizi armati del Senato. “Le forze afghane – ha proseguito - si sono abituate al sostegno delle forze armate statunitensi e di altre nazioni per diversi anni”. McKenzie ha assicurato che Biden si è consultato con lui e con altri alti ufficiali prima di decidere per il ritiro. "Il presidente ha fatto di tutto per assicurarsi che tutte le opinioni fossero sul tavolo", ha detto.
(Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE